Avanzata

comprare un violino di qualità

Inviato da juanmusic65 
Re: comprare un violino di qualità
27 febbraio 2009, 21:54
a Mittenwald da secoli ci sono delle grossissime industrie di strumenti a d arco oltre a (almeno una volta, ma presumo ancor oggi) dei buoni liutai. I violini di Mitenwald (qualora non siano di liutaio, ma allora è ben specificato ed il prezzo è...adeguato) sono a tutti gli effetti dei violini di fabbrica, quindi non di liuteria. Che poi siano migliori di tanti violini cinesi (che non sono nemmeno di legno) è quasi certo, che talvolta suonino anche piuttosto bene è probabile, ma che siano da considerare "di liuteria" è del tutto escluso se per liuteria si intende uno strumento prodotto da un liutaio e non da una serie di operai più o meno specializzati. Dove sta la grande differenza?? il liutaio fabbrica l'intero strumento tenendo conto in ogni singola parte che va a produrre, oltre alle caratteristiche di QUEL singolo pezzo di legno, anche delle altre parti con cui dovrà accoppiarsi e quindi apporterà quelle piccole variazioni che saranno poi determinanti della bontà del suono; La fabbrica (almeno una volta, oggi presumo che usino molto i pantografi) produce una serie di pezzi (fondi, piani armonici, ecc...) standard che andranno accoppiati un po' casualmente agli altri componenti.
Questo di per sé causa una certa diversità di resa tra un violino e un altro, un po' come le macchine di grande serie non escono proprio identiche per prestazioni.
Spero di averti chiarito, se non sono stato chiaro...sono pronto a ricominciare.
Re: comprare un violino di qualità
28 febbraio 2009, 19:20
Grazie per la risposta Aldeo!

Si, ho capito benissimo di che si tratta, il mio primo violino era un mittenwald di fabbrica
sicuramente mooolto meglio di qualsiasi cinesino...
Approfitto ancora della tua disponibilità per chiederti se conosci la liuteria Scarli di modugno(ba) di cui posseggo il mio attuale violino (semiartigianale).
IL prossimo doveva appunto essere un mittenwald di liuteria artigianale ma sentendo il tuo parere..

Ciao :-)
Re: comprare un violino di qualità
28 febbraio 2009, 21:17
Purtroppo non conosco il liutaio di cui parli. Quanto ai violini di liuteria di Mitenwald, il fatto che la cittadina sia un centro di produzione di violini "industriali" non esclude che vi siano dei valenti liutai (la dinastia del Klotz, pur essendo alla base della produzione industriale annoverava tra i suoi membri dei liutai di tutto rispetto), cosa che accadeva anche a Mirecourt (centro francese dalle caratteristiche simili quelle di Mittenwald) dove accanto alle fabbriche c'erano i Miremont, Lupot, ecc....
Quindi se hai la certezza del tipo di produzione di liuteria acquista tranquillamente il violino di Mittenwald, ma tieni presente che un violino di iuteria non lo trovi a 1000 euro!!!
Se non abiti distantissimo, ti converrebbe fare una gitarella proprio a Mittenwald per renderti conto di persona della bottega dove è stato costruito. Tra l'altro un violino di liuteria merita prima di essere acquistato di una prova dal vivo.
Auguri!!!
Re: comprare un violino di qualità
02 marzo 2009, 11:12
A proposito di "semiartigianale";

E' un termine che fino a poco tempo fa non avevo mai sentito! Un violino è artigianale se è fatto da un artigiano, altrimenti non lo è. E non lo è neppure se i vari pezzi sono stati fatti da mani che non siano quelle del liutaio!
Il mercato offre da sempre dei "semilavorati" cioè parti già più o meno finite che paradossalmente costano anche meno del legno vergine. Questi semilavorati provengono generalmente dalle fabbriche di oltrealpe, sono stati usati un po' in tutte le epoche e naturalmente anche oggi. Comunque strumenti fatti con questi semilavorati conservano una certa riconoscibilità e rischiano sempre il "declassamento" anche quando portano il nome di un liutaio. L'utilizzo dei semilavorati per quanto abbassi di molto i costi di produzione, non mette comunque in grado di fornire violini a prezzi stracciati; Quindi attenzione, quando un violino costa poco non è fatto da un liutaio!
L'unica possibilità di trovare uno strumento (artigianale) entro i 3000 euro è acquistare un violino fatto da un giovanissimo liutaio o comunque da un bravo allievo, verificando che la persona esista veramente.

Nostromo.
Re: comprare un violino di qualità
02 marzo 2009, 11:34
Grazie per i preziosi consigli, anche perchè come dicevo non sono esperto...

Potete consigliarmi un buon liutaio?io digito dalla Puglia.

Antonio
Re: comprare un violino di qualità
02 marzo 2009, 17:02
@ Bogen: Purtroppo non so indicarti un liutaio dalle tue parti, ma penso che con un motore di ricerca si possa trovare qualche indicazione; l'importante è andare di persona (magari con un esperto o maestro) a vedere per valutare/comprare ol violino. Date le cifre in gioco penso che valga la pena spendere qualcosa per il viaggio.
@ Nostromo: credo che commercialmente la dicitura di "violino semiartigianale" si riferisca a strumenti di fabbrica, magari non delle peggiori fabbriche, che hanno ricevuto una messa a punto (anima, ponticello, ecc..) da parte di un liutaio.

Concordo comunque sul fatto che siano cosa ben diversa dal violino costruito da un liutaio vero!!
Re: comprare un violino di qualità
02 marzo 2009, 18:57
Si aldeo, sono quasi sicuro che il mio violino è stato "assemblato" da un liutaio artigianalmente mentre le sue parti sono state prodotte in una fabbrica austriaca.

Scusate ma secondo voi un violino artigianale è piu semplice da sounare?Una volta mi è capitato di leggere che un violino artigianale ti avvantaggia molto nell'esecuzione..
Penso sia come voler percorrere un tratto di strada, magari con curve e salite,
con una macchina 500 o con una 3000 di cilindrata..
Re: comprare un violino di qualità
03 marzo 2009, 00:17
Talvolta il violino di liuteria è un po' meno semplice da suonare, come una macchina di grossa cilindrata abbisogna di maggior attenzione nel dosare l'acceleratore. Però certe sfumature e certe sonorità in un buon violino sono maggiormente producibili rispetto a un violino di scarsa qualità. Diciamo che se uno vuole strimpellare a orecchio un brano senza stare molto a sottilizzare sulla qualità del suono riesce più facilmente a farlo con un violino di poche virtù, ma se vuol studiare lo strumento seriamente (anche senza velleità concertistiche) e vuol produrre un bel suono con un violino cre risponde prontamente ad ogni minima sollecitazione, allora la scelta si fa obbligata: il miglior violino che può ragionevolmente permettersi!!!
Re: comprare un violino di qualità
03 marzo 2009, 10:39
Sottopongo alla vostra attenzione una piccola statistica, da profano ovviamente...

Puo essere corretto dire che la la buona esecuzione dipenda dal violino(50%),
dall'arco (25%) e dalle corde (25%), tralasciando per il momento talento e fatica
personali?
Re: comprare un violino di qualità
03 marzo 2009, 16:25
Stante che in certe cose l'opinabilità è al 95%, è corretto dire tutto e il contrario di tutto.