Corsi

Accademia di perfezionamento per Cantanti Lirici- Accademia Teatro alla Scala

Corso di Perfezionamento

#Canto

Livello avanzato

Studenti

Dove si svolgerà

Milano

Inizio:01-10-2018

Fine:30-09-2019

Scadenza Iscrizioni:06-03-2018

Via Santa Marta 18


Breve descrizione

Fondata da Riccardo Muti nel 1997 sotto la direzione di Leyla Gencer (scomparsa nel 2008), l'Accademia di perfezionamento per cantanti lirici raccoglie l'eredità della scuola dei "Cadetti della Scala" voluta da Arturo Toscanini nel 1950 per garantire la trasmissione della tradizione lirica italiana. 

 

IL CORSO IN 4 PAROLE

1. COSTO ZERO. L'Accademia offre agli allievi la possibilità di acquisire un esclusivo patrimonio di esperienza a costo zero: la frequenza è infatti completamente gratuita, per l’intera durata del corso. È prevista inoltre, per ciascun candidato vincitore ammesso a frequentare l’Accademia, una borsa di studio mensile, grazie al contributo del Ministero per gli Affari Esteri e della Fondazione Milano per la Scala, nonché di Liliana Gallo Montarsolo in memoria di Paolo Montarsolo.


2. ESPERIENZA. Sono davvero numerosi i concerti e le produzioni che vedono impegnati ogni anno i cantanti solisti, come le rassegne di concerti al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala, le tournée in Italia e all’estero nonché il "Progetto Accademia", opera inserita all’interno della stagione del Teatro stesso alla cui realizzazione concorrono tutti i Dipartimenti della scuola scaligera.  Numerosi i titoli allestiti al Teatro alla Scala e nei più importanti teatri italiani: fra le ultime produzioni si ricordano quattro titoli del catalogo mozartiano, Ascanio in Alba (2006), Così fan tutte (2007), Le nozze di Figaro (2008) e Die Zauberflöte(2016); Le convenienze teatrali ed inconvenienze teatrali (2009) e il Don Pasquale (2012) di Donizetti; L'occasione fa il ladro (2010), L'italiana in Algeri (2011), La scala di seta (2013) e Il barbiere di Siviglia(2015) di Rossini e Hänsel und Gretel di Humperdinck (2017).

3. MASTERCLASS. L'esperienza formativa è stata ulteriormente arricchita, negli anni, da masterclass tenute da artisti quali Luis Alva, Teresa Berganza, Enzo Dara, Juan Diego Florez, Mirella Freni, Christa Ludwig, Giorgio Merighi, Leo Nucci, Lubica Orgonasova, Ruggero Raimondi, Renata Scotto e Shirley Verrett.

4. ALLA SCALA. La Direzione Artistica del Teatro alla Scala valuterà l’opportunità di assegnare, sulla base del cartellone scaligero, contratti artistici per ruoli o coperture.


Programma Completo

Bando per l’ammissione all’

ACCADEMIA DI PERFEZIONAMENTO

PER CANTANTI LIRICI DEL TEATRO ALLA SCALA

aa. ff.  2018/2020

 

 

 

La Fondazione Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala dichiara aperte le iscrizioni agli esami di selezione per l’ammissione all’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici del Teatro alla Scala di Milano, biennio 2018/2020.

La Commissione esaminatrice stabilirà, a suo insindacabile giudizio, la graduatoria finale. La graduatoria sarà unica.

 

1.     Figura professionale e finalità del corso

   Saranno scelti giovani cantanti in possesso di qualità artistiche e vocali tali da meritare un perfezionamento finalizzato alla carriera professionale di artista lirico, fondata su una solida formazione vocale, musicale, teatrale e culturale di alto livello.

 

2.     Struttura del corso

Il corso ha durata biennale, indicativamente dal 1 ottobre 2018 al 30 settembre 2020, con l’intervallo estivo nell’anno 2019. La Direzione dell’Accademia - in accordo con la Direzione Artistica del Teatro -  potrà proporre a singoli candidati vincitori un’ammissione anticipata fino a sei mesi prima dell’inizio ufficiale del biennio.

L’ammissione dei candidati vincitori è subordinata alla sottoscrizione del Regolamento dell’Accademia all’atto dell’avvio del corso. E’ istituito un periodo di prova per tutti i candidati vincitori che si chiuderà in data 31 gennaio 2019; al termine del periodo di prova la Direzione stabilirà l’ammissione effettiva dei candidati all’Accademia.

E’ prevista altresì una verifica didattico-professionale al termine del primo anno di corso, con carattere selettivo e con la possibile esclusione di quegli allievi ritenuti non idonei a proseguire gli studi.

La Direzione dell’Accademia si riserva di valutare, al termine del biennio e per singoli allievi, un eventuale terzo anno di specializzazione, integrato con l’attività di produzione del Teatro e dell’Accademia.

Il programma didattico prevede i seguenti moduli:

Interpretazione del repertorio operistico e cameristico;

Studio dello spartito;

Tecnica vocale;

Tecniche dell’espressione corporea;

Movimento scenico;

Lingua italiana per stranieri.

 

Previa autorizzazione della Direzione Artistica, gli allievi potranno inoltre seguire le prove di sala e di palcoscenico di opere in programma al Teatro alla Scala e partecipare a incontri con direttori d’orchestra, registi e cantanti ospiti del Teatro.

La Direzione Artistica del Teatro alla Scala valuterà inoltre l’opportunità di assegnare, sulla base del cartellone scaligero delle stagioni 2018/2019 e 2019/2020, contratti artistici per ruoli o coperture. Durante lo svolgimento del corso sono previsti inoltre concerti con orchestra e con accompagnamento al pianoforte, rassegne di concerti al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala, tournée in Italia e all’estero nonché - nel 2019 e nel 2020 -  la messa in scena di un’opera inserita all’interno della stagione del Teatro stesso.

I docenti principali sono: Luciana D’Intino (Responsabile Didattico), Renato Bruson, Luciana Serra, Eva Mei, Gregory Kunde, Umberto Finazzi, Vincenzo Scalera, James Vaughan, Marina Bianchi, Marco Gandini.

 

3.     Sedi del corso

Il corso si svolgerà principalmente nelle seguenti sedi:

-        Fondazione Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo Teatro alla Scala, Via S. Marta 18 - 20123 Milano

-        Fondazione Teatro alla Scala, via Filodrammatici 2 - 20121 Milano

-        Laboratori Ansaldo, Via Bergognone 34 - 20144 Milano 

-        Sala Prove Abanella, via Bottelli 11 - 20125 Milano

 

4.     Requisiti

Possono iscriversi coloro che:

a)  siano nati a partire dal 1° gennaio 1988;

b) abbiano conseguito il diploma accademico in canto presso un Conservatorio di Musica Statale o un Istituto Musicale pareggiato. Qualora invece gli studi siano stati compiuti presso una scuola musicale privata o presso un insegnante privato, il Direttore o l’insegnante, sotto la loro responsabilità, dovranno rilasciare dichiarazione di idoneità dell’allievo.

Il corso non è aperto a minorenni.

 

5.     Domanda di ammissione e termini di presentazione

La domanda di ammissione online, completa di relativa documentazione, deve essere inoltrata entro MARTEDI’ 6 MARZO 2018.

La domanda è presentabile esclusivamente tramite lo strumento appositamente creato su www.yaptracker.com (http://www.yaptracker.com/applications/teatro-alla-scala-academy-2018). Al fine di procedervi è necessario effettuare una registrazione GRATUITA al sito (https://www.yaptracker.com/register-applicant).  La domanda dovrà essere corredata dei seguenti documenti:

·       copia scansionata di un documento di identità  (carta di identità o passaporto);

·       copia scansionata di certificazione di studi musicali e vocali, secondo quanto indicato al riguardo nel  precedente punto 4);

·       n. 2 registrazioni video in cui il candidato interpreta due arie d’opera (non da operetta) di differenti autori, e di cui almeno una in lingua italiana.

I file non dovranno essere di qualità professionale; al contrario, sono esplicitamente richieste registrazioni amatoriali e non  rielaborate. Si raccomandano solamente piena pulizia del suono e buona visibilità del candidato. La commissione esaminatrice si riserverà, a seguito dell’esame dei materiali ricevuti, di comunicare tempestivamente ai candidati selezionati la formalizzazione dell’invito alle giornate di audizioni a Milano.

·       curriculum vitae dettagliato e controfirmato completo delle seguenti specifiche (da inserire al termine del cv):

1. Il/la sottoscritto/a consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 D.P.R. 28/12/2000 n. 445 per il caso di dichiarazioni mendaci e falsità in atti, dichiara ai sensi degli art. 46 e 47 D.P.R. 445/2000 che

quanto contenuto nel presente curriculum corrisponde a verità;

2. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai fini dell’utilizzo del mio curriculum, in base al DL 30/06/2003 n. 196;

·       due recenti fotografie digitali: una a mezzo busto ed una a figura intera;

·       copia scansionata di certificazione degli eventuali piazzamenti in uno dei primi tre posti in concorsi vocali solistici di rilevanza nazionale o internazionale;

·       eventuali lettere di referenza di autorevoli esponenti del mondo musicale;

·       versamento di € 85,00 (ottantacinque/00), comprensivi di IVA.

I documenti richiesti possono essere sostituiti da idonea autocertificazione. In questo caso, qualora risultasse da eventuali controlli l’inesattezza dei dati forniti, verranno applicate le norme conseguenti previste per legge e si ratificherà l’automatica esclusione del candidato dalla selezione o dalle fasi successive, anche in caso di ammissione all’Accademia.

I candidati residenti all’estero dovranno presentare i documenti richiesti con traduzione in italiano o in inglese.

La quota di iscrizione non sarà in alcun caso rimborsata.

 

6.     Selezione

I candidati giudicati idonei saranno invitati alla prove di selezione a Milano, che si svolgeranno attraverso le seguenti fasi:

prova eliminatoria, prova semifinale, prova finale.

Il concorrente dovrà presentare 6 brani tratti da opere liriche (i brani tratti da operette NON verranno accettati), di cui 4 in lingua italiana e 2 in altra lingua, e 2 brani tratti dal repertorio cameristico e/o dal repertorio di musica sacra. Il candidato dovrà includere nella lista i due brani precedentemente scelti per la registrazione video.

Tutti i brani dovranno essere cantati rigorosamente in lingua originale.

 

·       Nella prova eliminatoria il concorrente dovrà eseguire a memoria due brani d’opera, di cui uno a propria scelta e uno scelto dalla Commissione esaminatrice in base al programma presentato. La Commissione esaminatrice si riserva la possibilità di limitare l’audizione ad un solo brano.

·       Nella prova semifinale il concorrente dovrà eseguire a memoria un brano cameristico o di musica sacra e un brano d’opera entrambi scelti dalla Commissione esaminatrice. I candidati che risulteranno ammessi alla prova finale sosterranno poi una lettura musicale a prima vista di media difficoltà, una prova di abilità scenica e un colloquio motivazionale.

·       Nella prova finale, il concorrente dovrà eseguire due brani d’opera scelti dalla Commissione esaminatrice.

 

 

La Commissione esaminatrice ha la possibilità di ascoltare in tutto o in parte i brani richiesti e anche la possibilità di limitare l’audizione ad una parte del programma previsto.

Il concorrente dovrà provvedere a fornire all’atto dell’audizione gli spartiti dei brani prescelti, che verranno eseguiti al pianoforte da un Maestro Collaboratore dell’Accademia del Teatro alla Scala.

E’ espressamente vietata la facoltà del concorrente di farsi accompagnare al pianoforte da un proprio Maestro accompagnatore.

Le audizioni si svolgeranno a Milano indicativamente dal 5 al 15 di aprile 2018; le date esatte di svolgimento degli esami di selezione saranno comunicate in seguito, previa convocazione ufficiale dell’Accademia.

L’ammissione alle prove di selezione sarà subordinata all’accettazione e all’osservanza di tutte le disposizioni contenute nel presente bando.

 

7.     Certificazione finale 

Al termine dell’intero corso, valutato il rendimento complessivo e il raggiungimento degli obiettivi individuati per ciascun allievo dalla Direzione dell’Accademia, verrà rilasciato un diploma dell’Accademia Teatro alla Scala.

 

8.  Incentivi a favore dei candidati vincitori ammessi all’Accademia

E’ prevista per ciascun candidato vincitore ammesso a frequentare l’Accademia una borsa di studio mensile di  € 860,00 (ottocentosessanta/00)  lordi, vincolati alla presenza effettiva e limitatamente ai mesi effettivi di corso. Tale prerogativa è resa possibile grazie al contributo del Ministero per gli Affari Esteri e della Fondazione Milano per la Scala, nonché di Liliana Gallo Montarsolo in memoria di Paolo Montarsolo.

La frequenza al corso è gratuita, a tempo pieno ed è obbligatoria, e pertanto incompatibile con altri impegni di studio o professionali. Qualora le assenze raggiungano la percentuale del 25% rispetto al totale delle ore di lezione di ogni anno, i candidati non potranno proseguire il corso.

 

9. Ammissione candidati extracomunitari

I candidati non residenti in uno degli Stati membri dell’Unione Europea, in caso di superamento della selezione, dovranno presentare entro la data di inizio delle lezioni la documentazione prevista dalle norme di legge per gli extracomunitari e dalle disposizioni delle Autorità italiane di Pubblica Sicurezza (richiesta di ottenimento del permesso di soggiorno per motivo di studio).

 

10. Permessi artistici

La Direzione dell’Accademia si riserva il diritto di concedere agli allievi un permesso artistico per ogni anno di corso, subordinato alla qualità della prestazione artistica in oggetto e al programma didattico dell’Accademia, per una durata non superiore a 30 giorni e comunque da fruire in un massimo di 3 periodi, precisando che questo non è un diritto di ciascun allievo, ma una concessione insindacabile ed eccezionale valutata caso per caso dalla Direzione.

 

11. Diritto di prelazione del Teatro alla Scala e dell’Accademia

Al termine del biennio (o del triennio per coloro che eventualmente dovessero essere ammessi anche ad un eventuale terzo anno di corso) è previsto il diritto di prelazione del Teatro alla Scala e dell’Accademia per i contratti artistici relativi alla partecipazione a opere del cartellone scaligero per l’anno successivo.

 

12. Valore esclusivo del testo italiano

In caso di interpretazioni dubbie del bando di concorso ha valore il testo in lingua italiana.

 

 

 

Ulteriori informazioni possono essere richieste alla Segreteria Didattica

tel. +39 02 854511 38/60/22 - fax +39 02 86460020

Orari di apertura al pubblico della sede di Via Santa Marta 18 - Milano:

dal Lunedì al Venerdì, 10.00 - 13.00 / 14.30 - 17.00

e-mail: musica@accademialascala.it

 website: www.accademialascala.it

 

 

Milano, novembre 2017                                                                             Il Direttore Generale

                                                                                                                  Luisa Vinci

 

Riconoscimenti

Diploma finale che si riceve dal Sovrintendente del Teatro alla Scala in Palcoscenico.

Organizzatore

Accademia Teatro alla Scala


Via Santa Marta, 18, 20123 Milano MI, Italia

Facebook
Sito Web

028545111

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311