Condividi su Facebook

In collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano

AIMA presenta "Vivere la Musica"

In collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano


 

AIMA in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano presentano “Vivere la musica”

 

Importante evento musicale in programma il prossimo 3 marzo, dalle 15.30 alle 23.30 presso la palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame, indetto da AIMAAssociazione italiana musicisti amatori, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano.

 

L'iniziativa “Vivere la musica” vuole essere uno scopo di aggregazione culturale per chi ama e vive la musica, in occasione del World Play day.

Una giornata interamente dedicata alla musica amatoriale dove anche chi è spettatore può partecipare.

 

Ad aprire la kermesse alle 15.30, l'assessore alla Cultura Filippo del Corno con una tavola rotonda sulla musica amatoriale. Il tema della discussione sarà il ruolo della musica amatoriale nella società, il rapporto con il pubblico e i professionisti, l'educazione degli adulti e le relazioni con le istituzioni amatoriali

La diatriba sarà moderata dagli encomiabili pianisti Luca Ciammarughi e Sergio Lattes.

Luca Ciammarughi, più volte ospite a Radio Rai Tre, vanta una magistrale carriera musicale: diplomatosi al Conservatorio G.Verdi con il massimo dei voti, ha suonato per il Festival dei Due Mondi di Spoleto, la Verdi Milano, Taormina arte, Mito Settembre Musica e per molte altre prestigiose istituzioni.

Di grande rilievo anche il curriculum del collega, Sergio Lattes, per vent'anni pianista dell'orchestra sinfonica della Rai.

Formatosi pianista presso l'autorevole scuola napoletana “Vincenzo Vitale”, ha collaborato con strumentisti e cantanti, suonando negli States e in Europa, ovvero in Francia, Svizzera e Gran Bretagna.

Promotore di iniziative musicali quali: “13+13 notti di notturni” a Villa Simonetta, “Il giardino della musica” nel parco della palazzina Liberty,"Mozart a Quarto Oggiaro" e "Fluxus-Festa di un altro mondo" presso Villa Scheibler.

Ha accompagnato la nascita delle "Settimane Bach" con "I Concerti del Quartetto".

Per il panorama musicale contemporaneo, ricordiamo le sue esibizioni al Festival di Nuova Consonanza a Roma, al Cantiere di Montepulciano, al Festival dei Due Mondi di Spoleto, e nel capoluogo lombardo in “Dialoghi con Maderna, Eco e Narciso, Novurgia, Percorsi di Musica d'oggi.

Da sempre predilige la musica d'insieme tanto da aver fondato insieme ad altri soci l'associazione Musicadinsieme.

 

Molti gli ospiti illustri che prenderanno parte alla manifestazione come Luca Santaniello, primo violino dell'Orchestra sinfonica di Milano, Giuseppe Verdi e de LaVerdi Per Tutti, Angelo Raffaele Colletti e Davide Discacciati, rispettivamente vicepresidente e presidente delle storiche scuole di musica per adulti di Milano: i CPSM al Conservatorio G. Verdi di Milano e i CEM della Scuola Civica di Musica Claudio Abbado; sarà presente anche il Direttore del Conservatorio di Como, Carlo Balzaretti e Annibale Rebaudengo, docente e autore di “Gli adulti e la musica”.

Parteciperanno, inoltre, all'evento “Vivere la musica” il docente, direttore d'orchestra e di coro Roberto Perata; il direttore d'orchestra, docente e violinista, Renato Rivolta; Luisella Molina, manager, pianista, musicologa e corista amatoriale, Andrea Vizzini dell'associazione musicale PianoLink, Nicola Kitharatzis dell'Orchestra Carisch, Antonio Ceci dell'Orchestra a Plettro Città di Milano e Tommaso Napoli dell'associazione AIMA.

 

L'evento proseguirà alle 20.30 con un concerto aperto, guidato dall'illustre trombettista, compositore e direttore Giovanni Falzone, tra i più celebri protagonisti del Jazz italiano ed europeo, con alle spalle una carriera invidiabile nella musica classica.

I brani, composti appositamente per l'occasione, danno la possibilità di partecipare a tutti i presenti, fino a esaurimento posti. I partecipanti alla kermesse possono portare e suonare il proprio strumento, cantare o arrangiarsi con le percussioni di casa e con quelle meno comuni: dalle maracas, al tamburello, ai piatti.

Insomma, un improvvisazione collettiva per festeggiare insieme la musica amatoriale.

 

La partecipazione all'evento è gratuita ma, gli interessati sono tenuti a prenotarsi sul sito: www.aimamusic.it

 

 

 

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311

int(0)