C. de Luca - ESERCIZIARIO MUSICALE CD ROM con schede applicative


Edizioni BMG Ricordi-Milano, costo 8 euro, programma software-didattico per il Corso di Teoria, Solfeggio e Dettato Musicale nei Conservatori di musica, scuole di musica e scuola di base. Autore e programmatore Prof. Carlo DE LUCA

APPRENDERE CON LE NUOVE TECNOLOGIE

Il programma può essere utilizzato nel Corso di "TEORIA E DETTATO MUSICALE" (da alunni e insegnanti) presso i Conservatori Statali di Musica e Istituti Pareggiati, nonché nelle Scuole private di musica di vario ordine e grado e, con qualche cautela didattica, presso la Scuola di base. L'idea fondamentale, che ha stimolato la formulazione del presente software è da individuare nel bisogno avvertito di trovare vie, modi e mezzi di forte impronta innovativa anche nel campo della didattica musicale. In effetti le schede, che costituiscono l'intero impianto strutturale del progetto, contengono spunti notevoli proprio sul piano applicativo dell'apprendimento. Esse inducono verso percorsi cognitivi empirici, nei quali il rapporto discente-software, e quindi discente-disciplina da apprendere, è attivo.

Il concetto di attività è connaturato dentro alla logica complessiva dei diversi percorsi proposti, che sollecitano un dialogo continuo tra l'utente e il software l'utente, infatti, viene continuamente stimolato dal mezzo e condotto gradualmente verso la soluzione del problema.

Il vantaggio più evidente che si può riscontrare dentro al presente progetto consiste nell'impressione avvertibile, da chi dialoga con il software, di realizzare quasi automaticamente l'apprendimento. L'autoapprendimento per la verità è insito nelle potenzialità contenute in tutta la moderna tecnologia e soprattutto nella tecnologia informatica in questo senso il computer altri non è che una interfaccia della persona stessa che esplora dentro sé stessa le proprie risorse e le rende attive nell'apprendimento.

Durante l'apprendimento, attraverso i mezzi suddetti, l'alunno si realizza doppiamente esplora le sue risorse interiori, rende attive le sue potenzialità intellettive, che diventano più flessibili, e accede alle conoscenze provenienti dall'esterno, qui nella fattispecie del software. Dall'intero processo che vede l'utente alunno impegnato nel suo autoapprendere, stimolato dal mezzo, sembrerebbe rimanere esclusa la figura del docente. Ma il docente conserva pur sempre il ruolo di: ideatore dei processi, suggeritore di percorsi, punto di mediazione tra il soggetto e l'oggetto software, soggetto di verifica dell'apprendimento.

STRUTTURA DEL SOFTWARE

Il programma è costituito da schede che ruotano tutte intorno alle tematiche fondamentali che costituiscono già l'oggetto del Corso di TEORIA E DETTATO MUSICALE. Alcune schede vertono sull'aspetto visivo di un argomento; altre schede vertono sull'aspetto auditivo dell'argomento. Ciascuna scheda offre la possibilità di accesso alle esercitazioni o/e alle verifiche nel corso delle esercitazioni, l'utente può sentirsi libero da qualsiasi verifica, quindi libero di ripetere i processi quante volte vuole; nel corso delle verifiche, invece, l'utente è obbligato a produrre la risposta in tempi e modi, determinati da sé stesso o, se assistiti, dal docente. Una scheda generale conterrà i risultati delle verifiche in successione, onde consentire sia all'utente che al docente, una visione generale dell'evolversi, in un senso o in un altro, dei processi di apprendimento ciò mette il docente medesimo nelle condizioni di, eventualmente, produrre nuove strategie sia di recupero che di consolidamento. Durante i momenti di ascolto, laddove la Scuola sia fornita di un laboratorio multimediale, l'utente può fare uso di cuffie. Per un più facile accesso ai percorsi delle singole schede, il software è accompagnato da un libretto guida all'interno.

Prof. Carlo DE LUCA

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311