Condividi su Facebook

Fin dalla nascita i piccoli sanno riconoscere i battiti musicali in ricordo del battito del cuore della mamma

Gli effetti della musica sul bambino durante la gravidanza

Fin dalla nascita i piccoli sanno riconoscere i battiti musicali in ricordo del battito del cuore della mamma


Anche se non esistono prove certe sul fatto che l'ascolto di musica classica possa effettivamente rendere il bambino più intelligente, quel che è certo è che la musica influenza non poco lo sviluppo del cervello del bambino durante la permanenza nell'utero. Inoltre il periodo della gravidanza è speciale perchè è il momento in cui il bambino e la madre sviluppano un legame che durerà per sempre.

 

 

Musica e gravidanza: i benefici dell'effetto Mozart

I ricercatori della Scuola di medicina dell'Università di Tel Aviv hanno spiegato i benefici della musica classica sui bambini nati prematuramente, appurando come l'effetto Mozart influenzi positivamente la salute del neonato. Analogamente nel corso degli anni è stato provato che far ascoltare musica classica al bambino nella pancia della mamma favorisce la crescita e lo sviluppo del feto. È stato inoltre dimostrato che i bambini nell'utero sperimentano un incremento dell'attività cerebrale durante l'ascolto di musica classica.

 

 

La voce della mamma durante la gravidanza

Nel terzo trimestre il bambino ha già imparato a riconoscere la voce della mamma che ha un effetto calmante sul feto. Quando una mamma legge ad alta voce utilizzando un tono dolce e rassicurante ad esempio, la frequenza cardiaca del piccolo diminuisce e il bambino si rasserena. La cosa più incredibile è che non solo la voce della madre influenza la crescita e lo stato emotivo del bambino, ma anche lo sviluppo sociale.

 

Musica da ascoltare durante la gravidanza - Mozart

 

 

 

La musica e il cervello del bambino in gravidanza

Una ricerca europea del 2013 ha verificato che la musica ha un effetto a lungo termine sul cervello del bambino se esposto all'ascolto di questa durante la gravidanza. I primi ricordi del bambino risalgono ai momenti precedenti alla nascita e restano impressi nella memoria fino all'età di quattro mesi.

 

 

L'ascolto di musica dal vivo durante la gravidanza

Sempre nel terzo trimestre il bambino è già in grado di distinguere la musica proveniente da uno strumento musicale: rispetto alle ninne nanne che rilassano il feto, l'ascolto di musica dal vivo stimola l'attività cerebrale del bambino favorendone lo sviluppo.

 

Musica da ascoltare durante la gravidanza - Beethoven

 

 

 

Consigli per sfruttare i benefici della musica in gravidanza

Ecco alcune piccole dritte per favorire il benessere mentale del feto attraverso la musica:

 

  • Il volume della musica non deve essere eccessivamente alto perché potrebbe nuocere all'equilibrio del bambino spaventandolo. Il volume ideale non deve superare i 70 db: l'ascolto di musica ad un volume troppo alto per un lungo periodo di tempo può sviluppare l'effetto contrario e portare tensione sia nella mamma che nel bambino.
  • È consigliabile scegliere musica rilassante ed evitare ritmi troppo irrequieti: la musica rock e metal ad esempio non è consigliata durante la gravidanza poiché i suoni improvvisi e troppo forti possono portare il feto ad agitarsi.
  • Il canto della mamma insieme all'ascolto di musica rilassante è il mix perfetto per il bambino.
  • Scegliere un tipo di musica che piaccia alla mamma ha effetti benefici anche sul piccolo, poiché la madre trasmetterà la tranquillità al bambino.
  • È possibile ascoltare musica utilizzando auricolari normalmente oppure poggiare le cuffie sulla pancia per facilitare l'ascolto al bambino: è bene non esagerare ed evitare di esporre il bambino direttamente alla musica per più di dieci minuti per volta.

 

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311

int(0)