Emanuela De Bellis

Psicologa dello sviluppo, psicoterapeuta formata presso l’Istituto PostRazionalista (IPRA), ha cominciato fin da giovanissima ad integrare gli aspetti didattico-musicali con quelli psicopedagogici. Dopo la formazione nell’Orff Schulwerk inizia il tirocinio sotto la guida di Diego Maugeri, che la forma sul metodo Gordon. Successivamente approfondisce gli aspetti legati al movimento, al ritmo e alla vocalità attraverso seminari del percorso OSI (Anita Daulne, Marcella Sanna, Ciro Paduano, Doug Goudkin, Tullio Visioli, Maria Grazia Bellia tra i suoi docenti); comincia quindi a organizzare laboratori musicali nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie inferiori, e corsi di propedeutica musicale. Contemporaneamente si laurea con una tesi sperimentale sulla percezione infantile di ritmo e melodia, e comincia a collaborare con i servizi di Tutela della Salute Mentale e Riabilitazione nell’Età Evolutiva, dove si inserisce in gruppi di Neuropsicomotricità e Logopedia; con l’inizio della specializzazione, le sue mansioni si estendono alle valutazioni psicodiagnostiche, sostegno psicologico e sostegno alla genitorialità. Si approccia al campo delle artiterapie, attraverso seminari e collaborazioni con diverse figure professionali dell’ambito. Dal 2009 organizza per la Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia lo sportello “Consultiamoci”, dedicato all’inserimento dei bambini con difficoltà nei percorsi musicali più idonei; dallo stesso anno comincia a costituire percorsi musicali per disabilità mentali infantili, sia da sola che in collaborazione con la musicoterapeuta Adalgisa Turrisi: tali percorsi, estesi a disabilità miste, integrano aspetti musicoterapici, psicopedagogici e neuropsicologici. Successivamente organizza percorsi di danzamovimentoterapia, laboratori musicali volti al miglioramento della relazione genitore-bambino, laboratori musicali coadiuvanti il trattamento delle disprassie, in collaborazione con musicoterapeuti, educatori, danzamovimentoterapeuti. Negli ultimi anni ha approfondito sempre più gli aspetti legati all’integrazione, all’inclusione e all’accesso alla musica, costruendo, in collaborazione con diversi dicenti della Scuola Popolare di musica Donna Olimpia, il Dipartimento “Nessuno escluso”, che comprende laboratori musicali ad alta accessibilità, collaborazioni esterne con centri psichiatrici diurni, servizi dedicati all’inserimento e al monitoraggio degli allievi con difficoltà sociali o disagio psichico.

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311

int(0)