1999 Diploma in direzione d’orchestra presso la Hochschule “Felix Mendelssohn Bartholdy” di Leipzig 1994-1997 Studio della composizione presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano (Ha composto la suite “Acquarelli” eseguita dall’Orchestra Haydn nella sala S. Chiara di Trento e nel Conservatorio Monteverdi di Bolzano) 1990 Diploma in pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida della Prof.ssa Maria Consolata Quaglino. (Ha ottenuto il premio al corso di musica da camera “Borsa di studio E. Dabbene” come miglior pianista-camerista). Negli anni si è perfezionato con i maestri: J. Demus, W. Krafft, B. Canino e M. Mika. Ha partecipato ai corsi di Portogruaro e Sulmona con il trio Tciaikovsky vincendo premi e riconoscimenti. Nel 1990 ha vinto il concorso per titoli e cattedre; dal 1995 è docente di ruolo di pianoforte principale. Ha insegnato in diversi conservatori italiani tra i quali spicca il Santa Cecilia di Roma. Attualmente è titolare al Conservatorio G. Verdi di Torino. Si è distinto al pianoforte in molti concerti da camera (Settembre musica Torino, Gasteig Monaco, Schloss Labers Merano, ecc.) e Recital (alla presenza di Oliver Sacks in occasione del conferimento della laurea honirs causa Torino, Teatro Bibiena e Sala di Manto Palazzo Ducale Mantova, Teatro Accademico Castelfranco Veneto, Teatro Margherita Caltanissetta). In veste di direttore d’orchestra ha collaborato con solisti del calibro di Francesco Manara e Bruno Canino. Dal 1998 ha intrapreso una notevole attività concertistica fondando e dirigendo orchestre giovanili tra le quali Musicisti Associati e Orchestra sinfonica Iblea – della quale è stato direttore principale dal 2003 al 2006 – esibendosi in diverse occasioni e sperimentando l’orchestra come metafora sociale. Ha proposto in ambiti legati alla sensibilizzazione sociale numerosi concerti di beneficienza a sostegno di iniziative legate alla ricerca oftalmologica. Dal 2009 collabora con la scuola L. Braille di Colonia in veste di docente ospite (pianoforte e coordinamento per il repertorio della musica vocale del rinascimento italiano). Nell’ottobre del 2017 ha suonato in duo con il violoncellista Enrico Bronzi (Mozarteum di Salisburgo-Trio di Parma) per il progetto dei Concerti al buio organizzati dall’Istituo Rittmeyer di Trieste.

2016 © Edumus.com è proprietà di Export Digitale Srl - Sede legale e operativa: Via L. de Libero, 8 - 04022 Fondi (LT)
P.IVA, C.F. e CCIAA di Latina IT02851780599 - Cap. Soc. 10.000€ i.v. - REA: LT-204311